• We Want To Play

    • We want to play. Il report multimediale del dibattito allo Sherwood Festival

      We want to play. Il report multimediale del dibattito allo Sherwood Festival

      Il dibattito “We want to play”, tenutosi nella Free Sport Area dello Sherwood Festival domenica 25 giugno, ha messo a tema diversi spunti legati al rapporto tra sport e discriminazione, in Italia e non solo. Hanno partecipato al dibattito, introdotto da Stefano Carbone della Polisportiva SanPrecario di...

    • We Want To Play consegnato alla FIGC Veneto

      We Want To Play consegnato alla FIGC Veneto

      Giovedì 4 Maggio una delegazione di polisportive della regione Veneto ha incontrato i vertici del comitato territoriale Figc per consegnare la richiesta di modifica delle norme discriminatorie dell'articolo 40 del Noif riguardanti il tesseramento di atleti provenienti da paesi extra-ue nei...

    • We Want To Play consegnato al comitato regionale FIGC Napoli

      We Want To Play consegnato al comitato regionale FIGC Napoli

      ​Oggi, venerdi 12 maggio, una delegazione di realtà sportive antirazziste campane aderenti alla campagna #WeWantToPlay hanno incontrato i dirigenti del Comitatoregionale F.I.G.C. (Napoli) ai quali hanno consegnato la richiesta di modifica dell’art. 40 quater delle NoiF, che discrimina gli atleti...

    • We Want To Play. Cambiamo le regole del gioco

      We Want To Play. Cambiamo le regole del gioco

        "Lo sport è parte del patrimonio di ogni uomo e di ogni donna e la sua assenza non potrà mai essere compensata"                                                                                                                                       Pierre de...

    • We Want To Play - il testo dell'appello

      We Want To Play - il testo dell'appello

      Pubblichiamo il testo di lancio della campagna We Want to Play che mira ad abrogare e modificare i punti b e c dell'articolo 40 comma 11 del NOIF (Norme Organizzative Interne FIGC).Nessuno è illegale per giocare a pallone!

    • We want to play - Welcome Refugees @ Sherwood Festival

      We want to play - Welcome Refugees @ Sherwood Festival

        “WE WANT TO PLAY- REFUGEES WELCOME” Domenica 21 Giugno 2015 Giornata dedicata al diritto alla cittadinanza sportiva all'interno dello Sherwood Festival   Come polisportive antirazziste facenti parte di Sport alla rovescia, abbiamo da sempre cercato di conquistare diritti di cittadinanza e abbattere le barriere...

    • We Want To Play - Fra sport e cittadinanza

      We Want To Play - Fra sport e cittadinanza

        Simpatizzanti , supporter ed atleti provenienti dai più disparati angoli di mondo. Ognuno a raccontare la propria storia tramite la pratica della propria disciplina sportiva. Ci sono i bimbi ed i ragazzi del Quadrato Meticcio. Ci sono i cestisti dei Crabs e dei Kumag's, ci sono i combattenti della Nak...

 

“WE WANT TO PLAY- REFUGEES WELCOME”

Domenica 21 Giugno 2015

Giornata dedicata al diritto alla cittadinanza sportiva all'interno dello Sherwood Festival

 

Come polisportive antirazziste facenti parte di Sport alla rovescia, abbiamo da sempre cercato di conquistare diritti di cittadinanza e abbattere le barriere discriminatorie attraverso lo sport, perchè è il luogo dell’incontro fra culture differenti, capace di cancellare le linee di confine e non di ergere muri a loro difesa.

La legislazione delle federazioni e i vertici dello sport italiano purtroppo riflettono ed applicano nei regolamenti una visione arretrata e discriminatoria della società nei confronti dei migranti, delle minoranze etniche, delle donne e degli orientamenti sessuali non eterosessuali.

Se qualcosa lentamente sta cambiando, se il regolamento della Figc sui tesseramenti dei migranti e se il Parlamento sta per approvare la legge sullo “ius soli sportivo” per i loro figli, è merito di campagne come “Gioco Anch'io”; delle numerose iniziative e dibattiti organizzati in questi anni e del lavoro quotidiano che viene svolto dal mondo dell'associazionismo sportivo di base.

Siccome riteniamo che la pratica di uno sport senza discriminazioni possa dare il proprio contributo alla creazione di città più accoglienti ed aperte, stiamo organizzando nella giornata di domenica 21 giugno 2015 all'interno dello Sherwood Festival la giornata “We want to play-Refugees Welcome”.

 

Ci piacerebbe organizzare un torneo di calcio a 5 non competitivo con la presenza di squadre composte da rifugiati, migranti, polisportive antirazziste, dove a vincere siano l'accoglienza e i diritti.

In questo periodo nelle nostre città c'è bisogno di costruire anticorpi al virus della xenofobia e del razzismo, agitato da chi vuole farci credere che il nemico è rappresentato da persone che rischiano la morte per scappare da guerre, miseria o crisi climatiche.

 

Abbiamo deciso di disputare il torneo nel “Rojava Playground”, il campo all'interno dello Sherwood, che fa riferimento al progetto di costruzione di 6 aree ludico-sportive all'aperto per i giovani curdi di Kobane, rifugiatosi a Suruc, cittadina sul confine turco-siriano. E' un modo per sottolineare come l'apertura di canali umanitari, in Medio Oriente come nel Mediterraneo, sia necessario per garantire il diritto ad un'esistenza dignitosa per tutti e tutte.

 

Polisportiva San Precario Padova, Polisportiva Independiente Vicenza, Polisportiva Sans Papier Schio, Crabs Venezia, Polisportiva Clandestina Trento, Palestra Popolare Rivolta Marghera, Palestra Popolare Hurricane Treviso