di Davide Drago

 

Lo stadio negli ultimi dieci anni è diventato sempre di più un luogo dove sperimentare controllo sociale e nuove forme di repressione, un laboratorio per testare e affinare leggi sempre più rigide. Opposta al duro controllo sui tifosi, si è però sempre più diffusa una totale libertà di utilizzo della violenza da parte delle forze dell'ordine. L'ultimo caso in ordine di tempo è quello dell'aggressione immotivata da parte delle forze dell'ordine a un pullman di tifosi dell'Atalanta di ritorno da una partita di coppa Italia.

Leggi tutto...

 

Intervistato dalle telecamere della Rai, Ali proveniente dal Gambia e giocatore della squadra di calcio del UISP Matera ha affermato: “Quando stavamo in Libia correvamo perché avevamo paura, ma oggi facendo sport stiamo correndo senza paura”. 60 squadre di calcio provenienti da tutta Italia ed Europa si sono incontrate tra il 5 ed il 7 luglio a Riace nel corso della ventiquattresima edizione dei “Mondiali Antirazzisti”.

Leggi tutto...

di Davide Drago

È il giorno 11 giugno, Matteo Salvini, con un post su Facebook annuncia il varo nel Consiglio dei ministri del Decreto Legge cosiddetto «Sicurezza bis».

Leggi tutto...

di Davide Drago

Da poco si è conclusa la stagione di calcio per i club, ma per gli atleti delle nazionali è già arrivato il momento di dare il massimo per le rispettive squadre.

Leggi tutto...

di Davide Drago

Mezzo passo avanti e dieci indietro. Si, proprio cosi. Quando si parla di donne e sport non c’è neanche il tempo di gioire per una piccola conquista raggiunta che già bisogna fermarsi a denunciare un nuovo caso di sessismo.

Leggi tutto...

di Davide Drago

«Lo abbiamo saputo solo ieri. Gangio il nostro giocatore della squadra seniores UISP della Polisportiva Avigliana Basket ha dovuto lasciare l’Italia perché considerato irregolare sul territorio nazionale». Cosi inizia il post su Facebook con cui i dirigenti della polisportiva hanno annunciato l’amara notizia.

Leggi tutto...

di Davide Drago

Sabato e domenica scorsi, 11 e 12 maggio, si è svolta la IAAF World Relays (letteralmente staffette mondiali), competizione internazionale di atletica leggera organizzata dalla IAAF. La prima edizione si è tenuta a Nassau nelle Bahamas nel maggio del 2014.

Leggi tutto...

di Davide Drago

Domenica 5 maggio si correrà la “Trieste Half Marathon”, una delle mezze maratone tra le più panoramiche al mondo. Il percorso è davvero spettacolare, si parte dall’abitato di Aurisina fino a piazza Unità d’Italia sul mare, con un tracciato che toccherà la splendida Strada Costiera, racchiusa tra Carso e golfo.

Leggi tutto...

di Davide Drago

In Italia siamo fatti cosi: altalenanti nei pensieri e nelle affermazioni. Se parliamo di calcio, nonostante sia lo sport più seguito e praticato in Italia, ci lamentiamo della quantità di soldi che girano e di quanto sia vergognoso questo aspetto. Eppure, siamo lì, continuiamo a guardarlo e ad arricchire le casse delle società andando allo stadio, comprando magliette a prezzi esorbitanti e acquistando il merchandising all’ultima moda.

Leggi tutto...

Oggi sarebbe stato il giorno del grandissimo ritorno della rubrica, (Non) sono come tu mi vuoi. Era il momento, perché ogni giorno c’è qualche uomo dal grande livello intellettivo e culturale che esprime un’opinione sul ruolo della donna nel calcio. Però ieri è successo che un ragazzo di diciannove anni si è ritrovato a dire no al razzismo, non a chiacchiere, non in un posto dove tutti lo avrebbero applaudito, ma di fatto nessuno se ne sarebbe accorto, perché avrebbe parlato invitato da chi sta dalla sua parte.

Leggi tutto...

di Davide Drago

La Muay Thai ha origine nell'antico Regno del Siam, l’attuale Thailandia. Le origini della storia della Muay Thai si persero quando il popolo birmano saccheggiò e distrusse l’antica città di Ayuddhaya. Tale invasione provocò la distruzione di gran parte degli archivi storici.

Leggi tutto...

Assistiamo ancora oggi a gravi discriminazioni quando si tratta di donne e sport e c'è ancora tanto da fare per la parificazione dei diritti, ma ci sono delle grandi donne che hanno lottato con forza e coraggio per l'accesso alla pratica sportiva, che si sono esposte in primo piano, hanno dedicato la loro vita allo sport anche quando sembrava impossibile sfidando la politica e l'opinione pubblica ed arrivando a conquistare risultati inimmaginabili.

Queste donne non hanno ricevuto alcun riconoscimento, ma noi non le vogliamo dimenticare e vogliamo restituire loro l'importanza e la visibilità che meritano.

55591711_311755939536009_1765447698590203904_n.jpg

 

Leggi tutto...